VITTORIA!

VITTORIA!

Ho scritto su google: “Mettersi in gioco” ed  ecco la definizione: “Mettersi in gioco è un bel modo di dire.  Esprime una delle qualità più importanti che sottendono l’interazione umana: la disponibilità. E’ come se rispondessi a chiassosi e festanti amici, giunti a reclamarmi alla finestra: ”dai! …scendi!”. “Ci sto, eccomi”…”

E allora, eccomi: lascio la mia bottega, il mio regno, e mi metto in gioco, mi confronto con gli altri, scopro altri “mondi” e tecniche di lavoro, cambio il mio punto di vista rompendo quello che si può considerare un tran tran consolidato e sicuro.

Mettersi in gioco è anche questo: rischiare, rompere una stasi, mettere in circolo nuove energie

Tutto questo è accaduto  nella mia partecipazione al progetto ModArte organizzato dalla Confartigianato di Torino, mi sono sentita parte di un “gioco” costruttivo, ho preso e dato relazioni ed emozioni, confrontando e arricchendo me stessa, come donna e come artigiana d’eccellenza. In una sola parola: questa è Serendipity.

Dopo essere approdati in varie esposizioni, da Chieri a Pinerolo per poi ritornare a Torino, prima al “Circolo del design” e poi in Borgo Campidoglio (tra l’altro non lo conoscevo e ho scoperto un piccolo paese dentro la città, bellissimo, da vedere) eccoci arrivati al traguardo, un po’ emozionata con tutte le aspettative del caso.

La giuria, formata da esperti del settore moda, si è riunita; ne fanno parte:

Cristina Favaro, Responsabile Sartoria Sociale del Museo del Tessile di Chieri;

Diego Albesano, Settore Sviluppo competitività e internazionalizzazione Camera di commercio di Torino;

Mariantonietta Luise, Responsabile settore Moda di Confartigianato Imprese Piemonte;

Marina Provasoli, Titolare dell’Atelier Provasoli Tessuti; 

Francesca Costarelli – Vice Sindaco Comune di Pinerolo 

 e noi partecipanti in gara, sulla linea dell’area di porta, prontissimi per sferrare l’ultima azione…

ecco “GOOL” … chi ha vinto?

– 1- Ge.lo di Loredana Gelli

-2 – Il Indipendent label (il mio preferito)

-3- Attaccabottone.

Premio del pubblico outfit più votato: Crea Stile A.M.G.

No io non ci sono tra i vincitori, ma la mia sfida l’ho vinta comunque e come ogni buon giocatore, sicuro delle proprie doti, ogni giorno affronto con determinazione il mettermi in gioco che vale più di una VITTORIA …..

Grazie e tutte le persone che mi hanno sostenuto in questi mesi:

Giuliano e Giusy Marelli, le mie amiche di knit “librilettiaiferri” (non vi nomino una per una perchè siete tante, ma voi sapete), Donatella Garitta, Lucia Matta, mia nipote, Rosanna Bivi con la mia piccola Fusà, Marlene che mi ha fatto da modella, La Marchigiana, F. Masnari per le foto, Daniela Trichilo e Sonia D’Angelo trucco e parrucco, grazie di cuore.

E adesso si riparte con tantissimi nuovi progetti

Margherita

 

foto di copertina Robertina Roby: il faro della Vittoria opera dello scultore torinese Edoardo Rubino.

Share

Margherita Bratti

Comments

  1. Maria Rita Says: ottobre 19, 2018 at 4:55 pm

    Un mini racconto di una tua esperienza che mi ha “divertita “ molto nel vederti come una maghetta rovistare nei pentoloni e tingerti la stoffa… poi come un attento architetto disegnare i tagli per estrapolare il modello dalla stoffa… L arrabbiarti xche quel giro all uncinetto non era perfetto… cucire , rifinire fino a notte tarda… e infine lo scorrazzare di qua e di la’ per vedere la tua creazione finita e le altre !!!
    una bella esperienza anche X me che so cucire solo bottoni… grazie!!!

    • Margherita Bratti Says: ottobre 19, 2018 at 4:58 pm

      GRAZIE Maria Rita, avere amiche come te nella mia vita è una gioia infinita, mi aiutano a trovare la carica ogni giorno per continuare la mia storia di moda 🙂

  2. Lucia Matta Says: ottobre 19, 2018 at 5:09 pm

    Tante verità nelle tue poche frasi… Sei una donna dolcissima ed una artigiana attenta ed eclettica, amante della semplicità e del buon gusto.. La tua determinazione nello scoprire nuovi luoghi e altre culture ti porterà di sicuro ad assaporare e divulgare la tua arte in ogni dove

  3. Fienga Maria Rosaria Says: ottobre 19, 2018 at 5:32 pm

    Continua a metterti sempre in gioco mia cara. È già questa una vittoria! Sei una Grande! Tutto ciò che hai te lo sei conquistato con le tue forze e di questo ne devi andare fiera. Noi ti saremo sempre vicine. 😘💕

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *